martedì 8 marzo 2011

Un bacio



 Baciando le tue labbra
bacio il mio dolore

Bacio che è sigillo
promessa
legame
patto

Serrati nell'abbraccio
perdoniamo ogni nostro errore
attrito
offuscamento

Bacio dal sapore doppio
dolce e amaro

come la vita
sostenuta da un doppio movimento
inspirazione
espirazione

ma proprio per questo
resterai in me

nella lontananza
non sarai dimenticanza

perchè ora sei
in ogni mio respiro


                                                                     Francesco Baracchi

4 commenti:

  1. angela costa8 marzo 2011 19:06

    nella lontananza
    non sarai dimenticanza

    questo l'ho provato!;-)
    angela

    RispondiElimina
  2. Serrati nell'abbraccio
    perdoniamo ogni nostro errore
    attrito
    offuscamento...
    Condivido soprattutto questo verso. Un abbraccio... "l'abbraccio" riesce a cancellare ogni bruttura della vita, ogni nota stonata, lenire ogni graffio nell'anima. Senza il calore di certi abbracci il peso della vita sarebbe insopportabile.
    Rosy

    RispondiElimina
  3. nella lontananza
    non sarai dimenticanza

    perchè ora sei
    in ogni mio respiro

    è triste e tipico della poesia il pensiero di un ricordo che è vivo proprio perchè non c'è più. dico triste perchè forse nel momento del suo presente non l'abbiamo capito e vissuto e ci si è perso qualcosa.
    la dimensione temporale ci costringe a veder ciò che è stato, a sognare il futuro, ma non siamo spesso in grado di viverci il presente.

    RispondiElimina
  4. Angela, Rosy, Claudia...un grazie di cuore per i commenti.
    Avete "sentito" i punti vivi della poesia.
    Claudia..."la dimensione temporale ci costringe a veder ciò che è stato, a sognare il futuro, ma non siamo spesso in grado di viverci il presente."...è vero...sto imparando a viverlo il presente...e che i ricordi siano ricordi; altrimenti la vita ci sfugge.

    RispondiElimina